Responsabili, Redazione, Gestione Sito e Opac

Egle Lucente, Anna Nucci

 

Biblioteca della Soprintendenza archivistica della Calabria

Frontespizio libro antico
Frontespizio libro antico

via D. Tripedi, 59 - 89125
REGGIO CALABRIA

tel. 0965/29910
fax 0965/812441
e-mail: sarc@archivi.beniculturali.it
sito web: http://archivi.beniculturali.it/SARC/bibliconframe.htm

Responsabile: Francesca Tripodi

Orario di apertura

Il personale della soprintendenza archivistica per la Calabria è sempre a disposizione dell'utenza nell'orario di apertura al pubblico dell'Istituto:

  • Lunedì - Martedì ⇒ 7:30 - 17:15
  • Mercoledì - Giovedì ⇒ 7:30 - 17:15
  • Venerdì ⇒ 7:30 - 17:15

La Soprintendenza Archivistica per la Calabria, nell'ambito delle proprie attribuzioni, svolge parallelamente tradizionale servizio ispettivo un attività di assistenza culturale o servizio utenza indirizzata sia ad un pubblico di studiosi e ricercatori che a quanti(enti o privati) detengono archivi.

I principali servizi offerti dalla Sovrintendenza Archivistica agli enti ed ai privati proprietari archivi riguardano:

  • la collaborazione all'organizzazione di corsi di formazione per il personale da utilizzare per interventi di riordinamento ed inventariazione, nonché per i dipendenti degli enti pubblici incaricati della tenuta dell'archivio corrente e di deposito;
  • la consulenza per il corretto svolgimento dell'iter procedimentale relativo al restauro di documenti. La Soprintendenza collabora alle operazioni di individuazione del materiale da restaurare, nell'affidamento degli incarichi alle ditte specializzate e nel controllo in corso d'opera ed effettua infine il collaudo;
  • la consulenza sulle procedure volte ad ottenere contributi (statali, regionali ecc.) finalizzati ad interventi di tutela e valorizzazione degli archivi;
  • la collaborazione all'allestimento di mostre, all'organizzazione di manifestazioni culturali nonché alla realizzazione di pubblicazioni inerenti la valorizzazione del patrimonio archivistico vigilato.
  • la consulenza ai soggetti proprietari, possessori o detentori degli archivi per la formazione e redazione di titolari per la gestione e archiviazione degli atti e di massimari di scarto o massimari di selezione e conservazione per la selezione della documentazione da eliminare nel rispetto delle disposizioni normative in materia.

 

La biblioteca

La biblioteca, di fatto aperta al pubblico, è prevalentemente orientata alle tematiche di ricerca locale calabrese in modo da sostenere efficacemente il proseguimento delle finalità connesse alla politica culturale dell'istituzione, ai suoi specifici interessi di ricerca e di elaborazione culturale ma anche a quelle relative al versante del servizio che offrono al pubblico qualificato del settore.

La biblioteca è prevalentemente caratterizzata dalle tematiche legate alla storiografia calabrese, in modo da sostenere efficacemente le finalità connesse alla politica culturale dell'istituzione e ai suoi specifici interessi di ricerca e di elaborazione culturale, oltre che a quelle finalizzate a sostegno dell'utenza.

La Biblioteca è costituita da una Sala per la consultazione e da un Deposito.
Si dà facoltà agli utenti di accedere alla Sala studio della Biblioteca, anche se è stata istituita per finalità interne all'Istituto, ma il patrimonio librario non viene dato in prestito.

Il fondo librario viene incrementato con acquisti diretti, con volumi inviati dal Ministero e con doni. L'accesso alle informazioni bibliografiche è consentito attraverso l'utilizzo di schede per autore, titolo e soggetto delle monografie, delle collane e delle opere in continuazione.
Nel 1999 è stato realizzato un Catalogo Collettivo dei Periodici posseduti dalle Biblioteche di Reggio Calabria, tra i quali quelli conservati in Soprintendenza, a cura della Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione.